NUOVI BANDI SIMEST PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE (A PARTIRE DAL 3 GIUGNO)

A partire dal 3 Giugno sarà possibile presentare nuove domande di agevolazione a valere sulle sette linee di finanziamento previste dal Fondo Legge N° 394/81 che operano a supporto dei programmi d’internazionalizzazione delle imprese italiane, di seguito riportate: 

  1. Patrimonializzazione delle imprese esportatrici: finanziamento fino ad un max. di 800.000 euro;
  2. Partecipazione a Fiere Internazionali, Mostre e Missioni di Sistema: finanziamento fino ad un max. di 150.000 euro per ogni fiera; 
  3. Apertura o potenziamento di strutture commerciali permanenti (uffici commerciali, magazzini, servizi di assistenza post-vendita, show-room, un negozio): finanziamento fino ad un max. di 4 milioni di euro;
  4. Acquisizione di servizi esterni di Temporary Export Manager per il supporto ad un programma d’inserimento commerciale in nuovi mercati: finanziamento fino ad un max. di 150.000 euro;
  5. Sviluppo di progetti di E-Commerce attraverso la creazione di una propria piattaforma o mediante l’utilizzo di un market place di terzi: finanziamento fino ad un max. di 450.000 euro;
  6. Studi di Fattibilità per la valutazione d’investimenti per apertura di una sede commerciale o produttiva in un Paese estero: finanziamento fino ad un max. di 350.000 euro;
  7. Programmi di formazione di personale in carico a società estere partecipate dall’impresa italiana: finanziamento fino ad un max. di 300.000 euro.

Per tutte e sette le linee di finanziamento sopra richiamate è prevista, in caso di accoglimento della domanda, l’erogazione di un acconto pari al 50% del finanziamento deliberato dopo la stipula del contratto con SIMEST e l’erogazione del restante 50% a seguito della rendicontazione del progetto e delle attività svolte.

Nel piano di costi che l’azienda dovrà presentare, sarà possibile inserire anche le spese per l’acquisizione di servizi di consulenza professionale (legale, fiscale, amministrativa, etc.) funzionali per la valutazione di fattibilità del progetto e per la successiva gestione della nuova struttura. 

Le nuove domande verranno esaminate secondo l’ordine cronologico di presentazione fino a nuovo esaurimento dei fondi. Sarà quindi di fondamentale importanza, per le aziende che fossero interessate, presentare la domanda nel primo giorno apertura dello sportello.

Per maggiori informazioni e per supporto su come accedere ai fondi contattateci alla mail communication@gwa-asia.com .